Come si declina la democrazia in termini contemporanei? Il secondo appuntamento del ciclo “Ragionare di politica: una proposta indecente”

Lunedì 28 gennaio alle 18, presso Argo, in via Bertola 47 (Torino), continua la proposta de “La Porta di Vetro”, che invita a ragionare di politica; ragionare e non urlare, accusare, offendere, sovrastare, discriminare. Ragionare con pacatezza rischia di apparire – nel mondo delle urla – una azione indecente … che noi difendiamo. La proposta è l’incontro tra generazioni diverse di persone tutto interessate al bene comune, guardando soprattutto a chi, più giovane, si propone di partecipare attivamente alla vita della nostra società. Ogni incontro è dedicato a un tema e inizia con due interventi programmati, con visioni non coincidenti sull’argomento, anche se non necessariamente opposte.

Dopo un primo incontro preparatorio, il primo dibattito (20 dicembre 2018) ha confrontato la complessità dei problemi – tale da allontanare il cittadino dai veri contenuti delle scelte –  con la estrema semplificazione dei nuovi mezzi di comunicazione.

E la democrazia, come si declina in termini contemporanei? Ecco il secondo tema, quello della democrazia deliberativa, modalità antica che riaffiora, o deve riaffiorare, nella nostra realtà. Se ne discuterà il 28 gennaio alle 18, presso Argo, in via Bertola 47, con le introduzioni di Giacomo Balduzzi e Filippo Barbera.

Terzo tema, dei tanti che affronteremo: il reddito di cittadinanza, come materia di profonda riflessione per le tantissime implicazioni che porta con sé.

Posted on: 2019/01/13, by : Michele Ruggiero