LE FIRME DELLA RIVISTA

MARCO ALBELTARO

Professore a contratto di Storia Contemporanea presso l’Università di Torino, ha al suo attivo numeroso pubblicazioni sulla storia del Partito comunista italiano. In particolare ha pubblicato: Le rivoluzioni non cadono dal cielo. Pietro Secchia, una vita di parte (Laterza, 2014) e Novant’anni dopo Livorno. Il Pci nella storia d’Italia (con A. Hobel, Editori Riuniti, 2014). Il suo ultimo libro si intitola 29 luglio 1900 (Laterza, 2019, n.e. 2020)

Livorno 21 gennaio 1921, nasce il Pcd’I – Ma la “rivoluzione promessa” è preda del fascismo (21.01.2021)

ROCCO ARTIFONI

Nato a Bergamo nel 1960, è presidente nazionale dell’Associazione per la Riduzione del Debito Pubblico (www.ardep.it). Vicepresidente della Fondazione Serughetti La Porta di Bergamo (www.laportabergamo.it) e del Comitato provinciale per l’abolizione delle barriere architettoniche (www.diversabile.it). è anche responsabile comunicazione del Coordinamento provinciale di Libera Bergamo (www.liberabg.it) e del Comitato bergamasco per la difesa della Costituzione (www.salviamolacostituzione.bg.it). La Scuola di educazione e formazione alla politica We Care (www.scuolawecare.it) lo vede tra i suoi fondatori. Nel 2014 ha pubblicato insieme a Filippo Pizzolato L’ABC della Costituzione per le Edizioni Gruppo Aeper con prefazione di don Luigi Ciotti. Nel 2018, insieme a Francesco Gesualdi e Antonio De Lellis, per CADTM Italia ha pubblicato il dossier Fisco & Debito. Gli effetti delle controriforme fiscali sul nostro debito pubblico.

Paradossi all’italiana: cashback, tracciabilità e lotteria degli scontrini 2021 (02.01.2021)
Evasione fiscale e iniqua patrimoniale, anche gli onesti però votano! (14.12.2020)

CLAUDIO ARTUSI

Nato nel 1951, dopo la maturità classica si è laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino nel 1974, per poi intraprendere una carriera in continua ascesa che lo ha portato ai vertici di numerose aziende di prestigio internazionale. Tra le più recenti esperienze, quella di Amministratore delegato di P.S.C. Spa. In precedenza è stato Presidente dal 2017 al 2019 di CSI Piemonte, Presidente ed Amministratore delegato di CityLife Spa e prima ancora AD di Fiera Milano Spa e Direttore di Anas Spa. Negli anni Novanta è stato numero 2 dell’Ansaldo Trasporti, Responsabile di Strategie, Sviluppo e Marketing e Responsabile dell’Unità di Business Sistemi della stessa società. Nel 1989 ha ricoperto il ruolo di Direttore generale della Wabco Westinghsouse.

Un libro per voi:”Dalla smart city alla smart land” (20.12.2020)
Recovery Fund: una leva per la Grande Riforma? (15.12.2020)
Ponte Morandi: la tragedia, il furore, l’oblio (13.12.2020)
Diamo credito ai giovani senza se e senza ma (06.12.2020)
Il post pandemia: azioni chiare, immediate o quasi… (17.11.2020)

GIANCARLO BANCHIERI

Giancarlo Banchieri, classe 1975, di professione albergatore, è presidente di Confesercenti Torino dal 2015, dopo aver ricoperto diversi incarichi dirigenziali all’interno dell’associazione (8000 iscritti, una trentina di federazioni di categoria,circa 60 dipendenti). Dal maggio 2016 è membro del consiglio e della giunta della Camera di commercio di Torino.

Crisi del commercio e crisi delle regole (14.02.2020)
ZTL Torino o il disastro: “una falsa alternativa” (25.01.2020)

NICOLETTA BELLIN

Nel 1998 ha conseguito il diploma di laurea in “Servizio Sociale” presso la facoltà di Sociologia dell’Università di Trento nel 1998, ma già nel 1993 ha iniziato a svolgere attività di assistenza nelle colonie per bambini.Attività dell’assistenza che ha poi sviluppato su tutti i campi del disagio (dall’Ufficio minori stranieri non accompagnati ai nuclei famigliari stranieri sottoposti a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria, alla gestione delle varie forme di disagio dall’abuso sessuale, ai problemi delle dipendenze). Grazie a tale esperienza è stata chiamata come relatrice a numerosi convegni e a tenere docenze sull’argomento. In passato è stata referente per il Comune di Torino, presso la Questura di Torino e Consolati per la gestione di pratiche di immigrati. Attualmente è vicedirettore del CISS38 di Cuorgnè.

Il sistema sociosanitario del Piemonte alla prova dei vaccini e della pandemia (07.01.2021)
Demografia e assistenza sociosanitaria in Piemonte (16.12.2020)
La decisione di prendere decisioni (1 2019)

PIERPAOLO BERRA

Giornalista, da ottobre 2000 addetto stampa prima dell’ospedale San Giovanni Battista – Molinette e poi della Città della Salute e della Scienza di Torino. Da ottobre 2015 addetto stampa anche del Mauriziano di Torino. Dal 2014 ideatore, organizzatore e docente di un corso di comunicazione presso la Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università di Torino.

La comunicazione tra scoop e fake news (2 2017)

LUCIANO BOCCALATTE

Nato a Torino nel 1946, dal 1975 svolge la sua opera presso l’Istituto piemontese per la Storia della Resistenza, distaccato dal Ministero della Pubblica Istruzione, in funzione di archivista. Ha collaborato alla realizzazione di mostre, allestimenti museali, raccolta di testimonianze, pubblicazioni di fonti documentarie e strumenti archivistici. Nel 2012 ha assunto la direzione dell’Istituto, su nomina del Consiglio direttivo, carica che ricopre tutt’ora.

Dall’antisemitismo on line al rilancio culturale: problema urgente per il Paese (14.01.2021)
Il senso della Resistenza nell’8 Settembre 1943 (09.09.2020)
25 Aprile 1945-2020, dalla Liberazione all’emergenza (24.04.2020)

MERCEDES BRESSO

Eletta europarlamentare nel 2014 in lista con il Pd, è stata membro delle Commissioni per lo Sviluppo Regionale e per gli Affari Costituzionali. Professore di Economia al Politecnico di Torino, ha insegnato a Pavia, Udine e all’Università di Torino. Esperta di Economia dell’Ambiente, è autrice di libri e saggi. Ha ricoperto la carica di presidente della Federazione Mondiale delle Città Unite (FMCU), del coordinamento Mondiale delle Associazioni di Città (CAMVAL) e di Metrex, rete delle aree metropolitane europee. Ha presieduto la Conferenza delle Alpi Franco-Italiane (CAFI). È Grand’Ufficiale al Merito della Repubblica. Nel 1985 è entrata per la prima volta in Consiglio Regionale e nel 1994-1995 è stata nominata assessore regionale alla Pianificazione territoriale e ai Parchi. Dal 1995 al 2004, presidente della Provincia di Torino e dell’Unione delle Province Piemontesi. Eletta per la prima volta al Parlamento europeo nel 2004, dal 2005 al 2010 presidente della Regione Piemonte.

Trasparenza e criteri certi per l’individuazione del deposito scorie radioattive (08.01.2021)
Un mistero di Natale al tempo del Covid – Commiato (24.12.2020)
Un mistero di Natale al tempo del Covid – Parte III (23.12.2020)
Un ricordo di Bruno Castagneto, pioniere nella lotta contro il mesotelioma (22.12.2020)
Un mistero di Natale al tempo del Covid – Parte II (22.12.2020)
Un mistero di Natale al tempo del Covid (21.12.2020)
Avviso dalla pandemia: in tempi rapidi una riforma per ridisegnare il rapporto tra Stato e Regioni (09.11.2020)
La scommessa dell’Europa più solidale e innovativa: effetti collaterali positivi per la pandemia… (20.10.2020)
Turismo e Covid-19: vincerà chi saprà adeguarsi prima e meglio alle nuove domande del mercato (31.08.2020)
Recovery fund: una spinta per riformare il Paese (22.07.2020)
Miti e tristi realtà attorno al Recovery Fund (14.07.2020)
E se il dopo Covid-19 fosse una crisi ambientale? (26.06.2020)
Coronavirus, le troppe e pericolose “dipendenze” strategiche dell’Unione Europea (26.05.2020)
Finanziamenti a passo di lumaca, turismo penalizzato ed altre follie europee (15.05.2020)
Le troppe amnesie del primo ministro Mark Rutte (01.05.2020)
Lo sbarco. Un bilancio nel silenzio da coronavirus (29.04.2020)
Fino a quando cari Governi abuserete della nostra pazienza? (17.04.2020)
Non tutti i mali vengono per nuocere, pensieri e aforismi sulla nave errante (08.04.2020)
Reddito di base: una proposta per il post Covid-19 (05.04.2020)
Siamo un popolo di naviganti, non lo si dimentichi (03.04.2020)
Il battello errante (30.03.2020)
Acchiappati dal Coronavirus! Breve storia di una fuga non riuscita (20.03.2020)
Le frontiere al tempo del coronavirus (13.03.2020)
Il fascino degli antipodi (10.03.2020)
Il giornale del giorno che non abbiamo vissuto e il diario della crociera che non avremo fatto (28.02.2020)
Le isole dei miti (25.02.2020)
La potenza del microscopio (16.02.2020)
Oceani, un mondo dimenticato (07.02.2020)
L’impronta umana sul pianeta (03.02.2020)
Un’epoca che voleva “correggere il mondo” (26.01.2020)
L’illusione del “Mediterraneo dei Caraibi” (23.01.2020)
Un Oceano “fondatore” (19.01.2020)
La sfera di Pomodoro (15.01.2020)
Europa green leader? (26.12.2019)
L’Europa da ritrovare (1 2019)
I diritti alla salute nell’Unione europea (2 2017)
Avanti con gli Stati Uniti d’Europa (1 2017)

GIANCARLO BUFFO

Classe 1965, è un imprenditore torinese, amministratore delegato della C.I.S.L.A. srl, azienda del settore metalmeccanico specializzata nello stampaggio a caldo di acciaio, lavorazioni meccaniche e assemblaggi, già sindaco di Rivara dal 1995 al 2004. La C.I.S.L.A. conta un centinaio di dipendenti e si caratterizza per la diversificazione tra settori produttivi (automotive, sportivo, ferroviario, energetico). Buffo è stato vice presidente della Banca di Credito Cooperativo di Rivarolo Canavese, Rivara ed Enti Territoriali Locali – Riva Banca. In passato ha assunto anche la responsabilità dei rapporti istituzionali di Asco, l’Associazione per lo sviluppo del Canavese Occidentale che ha contribuito a fondare.

“Corri Torino, corri”, idee per il rilancio della città (03.11.2020)

NICOLÒ CARBONI

Lavora al Parlamento europeo dal 2009, attualmente si occupa di bilancio e finanze pubbliche. Nel corso della scorsa legislatura   ha lavorato per l’ufficio di presidenza della delegazione del Partito Democratico al Parlamento Europeo seguendo il coordinamento dei lavori d’Aula e la comunicazione politica. Dal 2014 gestisce la pagina Facebook “Gli eurocrati” che racconta in maniera ironica l’Unione Europea.

Il grande rebus del 26 maggio (1 2019)

STEFANO MARIA CAVALITTO

Psicologo, psicoterapeuta. Scuola di medicina, Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche. Corso di Laurea in Infermieristica, dipartimento di Psicologia-Scuola di Specialità in Psicologia Clinica, Università degli Studi di Torino. Socio, docente e membro della Commissione Scientifica Nazionale Coirag. Candidato Analista Arpa.
Autore di pubblicazioni in ambito clinico, di ricerca e approfondimento.

Dalla capanna degli adulti a quella dei ragazzi (27.11.2020)
Piccola storia in tempi di Coronavirus. La “seconda volta: aspetti emotivi delle recidive (29.10.2020)
Il momento di uscire dalla “capanna” (17.05.2020)
Coronavirus fase 2: l’effetto capanna (07.05.2020)
Il virus nella mente (04.03.2020)
Filosofia della cura, ovvero necessità di curarsi (2 2017)

NINA CIRASO

Si è laureata in Giurisprudenza all’Università di Torino con la tesi “La pena di morte nel diritto internazionale”, relatore prof. Edoardo Greppi. Nel 2006 ha frequentato i corsi post laurea “International trade Law” e “Law and Business in Europe” rispettivamente presso il Campus Ilo di Torino e il Collegio Carlo Alberto. Nel 2007 ha partecipato al corso sulla “Proprietà intellettuale” del WIPO (Organizzazione mondiale della Proprietà intellettuale). Ha completato il Dottorato di ricerca in diritto pubblico presso l’Università di Torino, Facoltà di Giurisprudenza con una tesi su “I gruppi europei di cooperazione territoriale: una nuova opportunità di governance per i partenariati perv lo sviluppo locale”.

La protezione dei dati nella dimensione transnazionale (1 2019)

LIBERO CIUFFREDA

Membro dell’Associazione Italiana Medici Oncologi (AIOM), già dell’ American Society of Clinical Oncology (ASCO), dell’European Society for Medical Oncology, già della Società Italiana di Cure Palliative e dal 2010 al 5/2019 Coordinatore per il Piemonte e Valle d'Aosta del Collegio Italiano Primari Oncologi Ospedalieri (CIPOMO). Socio fondatore di PALLIO. Membro di numerosi Gruppi di Lavoro e Commissioni in ambito oncologico presso la Regione Piemonte e la Rete Oncologica del Piemonte e Valle d'Aosta. Membro designato dalla Tavola Valdese nella Commissione Tecnica Regionale per l’Ospedale Evangelico Valdese. Già componente del Consiglio del Polo Oncologico di Torino. Membro del Direttivo del Dipartimento di Oncologia dell’ AOU Città della Salute e della Scienza di Torino. Referente clinico del Progetto di Cooperazione Internazionale del Polo Oncologico di Zenica – Doboj in Bosnia – Erzegovina. Presidente e Socio Fondatore dell’Associazione Sostegno Assistenza Malati Cronici Oncologici (SAMCO) Onlus. Referente medico del Programma Integrato Oncologia- Bando Oncologia 2006 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali “ Regional Cancer Networks’ models comparative assessment and study of their integration e per alcuni anni del Progetto Protezione Famiglie Fragili della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali, anche in qualità di relatore. Ha organizzato decine di eventi formativi e congressi in ambito oncologico in qualità di direttore e responsabile scientifico. Autore di circa 300 pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali e 68 censite su PubMed. Già Professore a contratto Scuole di Specializzazione di Oncologia e di Chirurgia Generale presso l’Università degli Studi di Torino. Già docente Master Medicina Palliativa Università di Torino e Master Data Manager presso l’Università degli Studi Piemonte Orientale di Novara. Da maggio 2012 a giugno 2017 ha ricoperto il ruolo di Presidente dell'Assemblea dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario di Chivasso – San Mauro, durante il mandato di Sindaco della Città di Chivasso. Docente di Organizzazione Servizi Sanitari, Facoltà di Medicina, Corso di Laurea Infermieristica,Università degli Studi di Torino A.A. 2018/2019.
Dal 27/4/2005 è Direttore S.C. Oncologia Medica 1 – Centro Oncologico Ematologico Subalpino (COES). A.O.U. Città della Salute e della Scienza – Presidio Molinette – Torino.

Cure palliative, abbiamo bisogno di non essere soli (05.06.2020)
Dal Testamento biologico alle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT) (30.11.2019)

PIETRO COMBA

Nato a Torre Pellice (Torino) l’8 settembre 1953,laureato in Scienze Biologiche all’Università La Sapienza di Roma, ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’Università di Linkoeping (Svezia) con una tesi sull’epidemiologia dei tumori nasali e le esposizioni cancerogene professionali. Dal 1980 è ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità, dove ha diretto il Reparto di Epidemiologia Ambientale e Sociale dal 1992 al 2019. Ha svolto ricerche sul cloruro di vinile, l’amianto e la fluoro-edenite, fibra naturale asbestiforme identificata nell’area etnea in seguito all’osservazione di un cluster di casi di mesotelioma in assenza di esposizione ad amianto. A partire dal 2006, ha diretto il Progetto SENTIERI, un sistema di sorveglianza epidemiologica relativo alle popolazioni residenti nei Siti di Interesse Nazionale per le bonifiche. È stato Temporary Advisor dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro di Lione e del Centro Europeo Ambiente e Salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di Bonn.

Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 6. Considerazioni conclusive (30.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 5. Giustizia ambientale e ingiustizie per i territori (26.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 4. Comunicazione e meccanismi di partecipazione (18.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 3. Il prezzo pagato dai piccoli centri (10.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 2. L’impatto sulla salute dei cittadini (02.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 1. La messa a fuoco della realtà (24.06.2020)

GIUSEPPE D’AGOSTINO

Psicologo-psicoterapeuta; psicoanalista membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e della International Psychoanalytical Association. Lavora presso il Servizio di Neuropsichiatria Infantile della A.S.L. Citta’ di Torino; svolge l’attività di psicoanalista presso il proprio studio privato. Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica dell’Università degli Studi di Torino.

La scelta di resistere del partigiano come cambiamento esistenziale (21.04.2020)

SANDRO D’AMBROSIO

Insegnante e Dirigente scolastico. Ex segretario generale nazionale del SISM, il sindacato della scuola secondaria della CISL. Attualmente Presidente dell’ANOLF (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere), associazione di volontariato che si occupa di immigrazione. È segretario dell’AEDE (Association europènne des enseignants) che è parte del Movimento Federalista Europeo e membro del direttivo del MFE-TO (Sezione torinese del Movimento Federalista Europeo) Da alcuni anni è membro del direttivo dell’AICCRE Piemonte.

Scuola, scuola delle mie brame qual è la soluzione migliore per il reame (15.01.2021)

NICOLA DE MICHELIS

Attualmente Direttore Generale dell’area Crescita intelligente e sostenibile e attuazione del programma IV della DG Regio, dall’ottobre del 2015 all’ottobre del 2018 è stato Capo Gabinetto della Commissaria europea alle Politiche regionali Corinne Cretu.

Fondi strutturali europei: per l’Italia è il momento della coerenza (16.10.2019)

ELIO DI GENNARO

Diploma di ragioniere e perito commerciale, lavora dal 1985 presso la Ragioneria Generale dello Stato e svolge compiti in materia di contenimento della spesa pubblica da parte degli enti ed organismi pubblici e collabora alle attività di controllo sugli enti vigilati dal Ministero della salute. Per gli enti del SSN (ASL, AO, AOU ed IRCCS) svolge compiti di coordinamento dell’attività dei Collegi sindacali presenti presso detti enti. Si è occupato e si occupa dell’attività relativa al Progetto Informatico Sindaci ASL (PISA), curando il coordinamento con l’assistenza informatica e attività di consulenza ai circa 200 collegi sindacali degli enti del settore. Attualmente, è componente MEF in seno al collegio sindacale della ASL città di Torino, Ambito Territoriale scolastico LT 28, nonché componente supplente presso l’Università Foro Italico di Roma.

Codici bianchi e ticket mai pagati: la dilagante e costosa (per l’Erario) farsa nei Pronto Soccorso (12.11.2020)

FAUSTO FANTÒ

Laureato in medicina e chirurgia presso l’Università di Torino nel 1979. Specializzato in geriatria e gerontologia. Dal 2000 responsabile del centro UVA (Unità di Valutazione Alzheimer) e dal 2010 direttore della Geriatria dell’ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano (To). Autore di numerosi articoli su riviste nazionali ed internazionali sulle problematiche degli anziani fragili ed in particolare dei pazienti affetti da demenza.

La pandemia ombra: effetti psicologici da Covid-19 (30.11.2020)
In attesa del vaccino apprendiamo dall’esperienza per battere il ritorno (eventuale) del Coronavirus (11.09.2020)
Le sfide del nuovo decennio per contrastare le patologie croniche (09.06.2020)
Il nemico da battere è Covid-19 non le RSA (07.05.2020)
Covid-19, Alzheimer, fragilità diverse: “alleanza” letale contro gli anziani (26.04.2020)
Malattie croniche nell’anziano, una sfida di civiltà (2 2017)

GIOVANNI FERRERO

Giovanni Ferrero è nato a Torino il 6 maggio 1949, ha conseguito la laurea in Ingegneria elettronica presso il Politecnico di Torino nel 1972. Presidente di ISMEL, Istituto per la Memoria e la Cultura del Lavoro dell’Impresa e dei Diritti Sociali e membro del Consiglio di amministrazione dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, in passato ha ricoperto numerose cariche pubbliche in Regione Piemonte e nel Comune di Torino. Giornalista pubblicista, ha una consolidata esperienza nella conduzione di progetti di rilievo: dalla costruzione del primo Museo di Arte Contemporanea italiana al Castello di Rivoli alla realizzazione della Metropolitana di Torino; dai cantieri delle infrastrutture ferroviarie chiamate Passante ferroviario ai cantieri di edilizia dell’Università di Torino. E’ stato Presidente dell’Accademia Albertina di Torino.

Costruiamo oggi il futuro del lavoro (10.10.2019)

LAURA GAUDENZI

Vicesegretario AICCRE Federazione regionale piemontese con incarichi alle Pari Opportunità e ai Gemellaggi.
Componente del Consiglio nazionale AICCRE.

La garanzia della parità di genere nella rappresentanza politica. Dal Trattato di Roma alle amministrazioni locali (1 2017)

ANNA GONELLA

Psicologa psicoterapeuta ha svolto la sua attività professionale nell’ambito dei Servizi di Psicologia delle Aziende sanitarie Piemontesi specializzandosi in particolare nell’età evolutiva. In questo ambito si è occupata sia delle difficoltà nell’area cognitiva e degli apprendimenti collaborando con gli insegnanti sia della pratica clinica e psicoterapeutica con bambini/e vittime di maltrattamento e abuso o con esperienze di relazioni affettive primarie gravemente inadeguate, collaborando con i Servizi del territorio preposti alla tutela dei minori. Il libro “mamma… papà… che cosa è il Covid 19” è la sua prima esperienza letteraria, anche se l’uso della fiaba e della narrazione è stata una tecnica utilizzata nella pratica clinica con bambini dalle storie spezzate, con vissuti abbandonici precoci e/o pregresse esperienze traumatiche.

Un Natale in zona rossa: emozioni della pandemia spiegata ai bambini(24.12.2020)
“Mamma… papà… che cosa è il Covid-19” Il racconto della pandemia ai nostri bimbi (05.05.2020)

MAURIZIO JACOPO LAMI

Laureato in Lettere indirizzo storico, giornalista, si occupa di ricerche storiche, è stato capo archivista al “Il Nostro Tempo”, ha lavorato all’Indipendente, al Giornale del Piemonte , Voce del Popolo, a Pagine del Piemonte e numerose altre testate. Ha lavorato alle Teche RAI per catalogazione materiale sulla Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Ha
pubblicato presso Giunti editori il libro “Antico Egitto” con diverse ristampe. In prossima uscita altri titoli con Giunti, Araba Fenice, e altre case editrici su argomenti storici. Collabora con l’ufficio stampa del Salone del Libro e con la Giunti per pubblicazioni di argomento storico e cura per la comunità parrocchiale di San Massimo la rivista “Borgo nuovo”.

Il mistero Kim, prossimi focolai di tensione con la Corea del Nord? (04.05.20202)
Sepulveda e i sogni, ricordo di un uomo vero (16.04.20202)
Fra tagli e ripresa chiaroscuri della Sanità piemontese (2 2017)

GUIDO LEO

Guido Leo, medico chirurgo, specialista in malattie infettive, specialista in Igiene e Medicina Preventiva, già Direttore SD “Day Hospital/Osteomieliti” dell’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino. Attualmente è consulente presso ospedale Cottolengo ed altre case di cura.

Lockdown, contraddizioni e pazienza dei cittadini (08.11.2020)
A volte ritornano… e il Coronavirus non è da meno (12.10.2020)
Non è finita: Covid-19 è sempre in agguato e si nutre della nostra imprudenza (27.08.2020)
Dalla “Spagnola” al Coronavirus (19.05.05.2020)
Difendiamoci dalla morte non dalla vita (29.03.2020)
Coronavirus: pensieri di un cittadino al di sopra di ogni sospetto (26.02.2020)

FELICE LUPIA

Felice Lupia. Fondatore dell’omonimo studio professionale, iscritto all’albo A dei Ragionieri Commercialisti dal 1978 (n. 376) esperienza quarantennale nella consulenza societaria e fiscale. Titolare di incarichi di prestigio come Sindaco e Revisore in varie aziende pubbliche e private. Revisore legale degli enti locali e Curatore fallimentare di grande esperienza (gestite oltre 120 curatele fallimentari). Perito d’ufficio in procedimenti civili e penali (perizie effettuate oltre 80 CTU). attualmente è presidente del Collegio Sindacale dell’ASL Città di Torino

Codici bianchi e ticket mai pagati: la dilagante e costosa (per l’Erario) farsa nei Pronto Soccorso (12.11.2020)

STEFANO MARENGO

Nato nel 1985, si è laureato in filosofia all’Università di Torino. Le sue ricerche vertono principalmente su Spinoza, Michel Foucault e la filosofia francese contemporanea, Marx e il marxismo. Ha pubblicato diversi saggi su riviste specializzate. Militante politico, dal 2015 al 2019 ha lavorato presso il Gruppo consiliare PD del Consiglio regionale del Piemonte, dove si è occupato prevalentemente di comunicazione politica e istituzionale. È attivo nell’associazionismo e collabora con siti e blog di comunicazione e analisi politica.

Il Psi se neva… con la svolta della Bolognina (23.01.2021)
21 gennaio 1921: nasce il Partito Comunista d’Italia – Rivoluzionari in un’epoca incerta (18.01.2021)

DANIELA MARSILI

Nata a Roma, laureata in Scienze Economiche e Sociali per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo all’Università La Sapienza di Roma. Dal 2007 è ricercatrice dell’Istituto Superiore di Sanità. Ha partecipato al coordinamento del Progetto NECOBELAC 2009-2012 (EC-FP7 Science in Society) per l’accesso aperto ai risultati della ricerca in sanità pubblica. Ha svolto attività di ricerca su temi di salute ambientale globale, equità e sviluppo, e cooperazione scientifica in America Latina e nella Regione Europea dell’OMS su amianto e comunità contaminate. Dal 2015 partecipa al Progetto SENTIERI con lavoro di ricerca sul tema della comunicazione nei siti contaminati. È membro dello staff del Centro Collaborativo OMS su Salute e Ambiente nei Siti Contaminati. Ha conseguito un Master all’Università di Roma Tre sullo Storytelling per la comunicazione del Progetto SENTIERI. https://www.researchgate.net/profile/Daniela_Marsili

Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 6. Considerazioni conclusive (30.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 5. Giustizia ambientale e ingiustizie per i territori (26.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 4. Comunicazione e meccanismi di partecipazione (18.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 3. Il prezzo pagato dai piccoli centri (10.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 2. L’impatto sulla salute dei cittadini (02.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 1. La messa a fuoco della realtà (24.06.2020)

MENANDRO

La data di nascita di Menandro non è certa: 343-342 a.C. Certo è il luogo, Atene, e certi sono i suoi genitori, il ricco Diopeite e la madre Egesistrate. Lo zio Alesside, che di mestiere faceva il commediografico, ha con tutta probabilità influenzato il nipote, autore di oltre cento commedie, molte delle quali satiriche e comiche, dalle quali si affaccia un humour raffinato che non deride il soggetto sotto osservazione, ma che cede il passo al sorriso, forse anche di compatimento, pur di evitargli di cadere nel ridicolo.

Da Giampaolo a Nicola, se non hanno un cognome-nome, Cairo non li assume… (17.01.2021)
Assalto al Campidoglio, Trump ha gettato la maschera (06.01.2021)
Migranti: al confine tra Bosnia e Croazia ritorna la violenza della storia (29.12.2020)
La garanzia di Luis Suarez: parla solo in spagnolo, ma pensa sempre da italiano (20.12.2020)
La Libia rilascia i pescatori di Mazara del Vallo. Prigioniera di Haftar rimane soltanto l’Italia… (18.12.2020)
A Natale vogliamo i pescatori di Mazara del Vallo (06.12.2020)
Toto sindaco a Torino: troppi leoni nel Pd. Corrono il rischio di essere messi tutti in gabbia (29.11.2020)
Il crollo del ponte Morandi: la sostenibilissima leggerezza del cinismo (17.11.2020)
Il percorso inverso di Mike Pompeo, commesso viaggiatore di un ex presidente (13.11.2020)
Strumptruppen ora batte in ritirata (08.11.2020)
Donald Strump e l’ossessione per “Postman”, l’uomo del giorno dopo per l’America (05.11.2020)
L’amara fine del presidente diventato contavoti (05.11.2020)
Elezioni Usa e lo “strappo” di Trump: l’ora più buia per il XXI secolo (04.11.2020)
I “cottimisti” della violenza metropolitana (27.10.2020)
Similitudini o quasi… per Donald Trump (22.10.2020)
Covid-19: tutti coinvolti, ma qualcuno più di altri (19.10.2020)
Ricordati di Farsalo, mister Pompeo Magno (24.09.2020)
La prostata anti Coronavirus di Flavio Briatore (26.08.2020)
Bonus Inps: dalla tragedia alla farsa (13.08.2020)

CHICCA MORONE

Nata a Milano, vive a Torino. Scrittrice, poetessa, librettista, giornalista pubblicista, ha pubblicato 7 romanzi, raccolte di poesie e 33 librini con il Pulcino Elefante. Nel 1994 ha partecipato alla presentazione del Manifesto del Mitomodernismo (1994) ed ha fondato l’associazione culturale Il Mondo delle Idee (1994) e il premio letterario “Rodolfo Valentino-Sogni ad occhi aperti “ (2008) che presiede. In campo artistico ha curato 3 mostre collettive e 4 personali di artisti.

Homo homini lupus (25.02.2020)
Ingranaggi della mente per prendere coscienza (17.02.2020)

OSVALDO NAPOLI

Parlamentare di Forza Italia (primo ingresso a Palazzo Montecitorio nel 2001), consigliere comunale di Torino dal 2016, dopo essere stato sindaco di Giaveno e Valgioie. Consigliere della Fondazione Italia-Usa è membro della Commissione esteri della Camera. 

Crisi Iran-Usa: l’Europa alla finestra (07.01.2020)
Antisemitismo e linguaggio della politica (31.12.2019)
Intervista di Michele Ruggiero (1 2017)

MAURO NEBIOLO VIETTI

Torinese, avvocato dal 1975, è scritto all’albo dei Revisori Contabili. Autore di numerose pubblicazioni di settore, tra cui “La fideiussione bancaria a prima richiesta (Atti del Salone della Banca – Assicura 92) e “ASTER – sistema informatico guidato per i rapporti del personale nel pubblico impiego” (edito Maggioli 2002), è coautore del commento al D.Lgs. 10/9/03 n. 276, cosiddetta Riforma Biagi (Maggioli S.p.a.) ed è stato Direttore della rivista www.ilpersonale.it dal 2002 al 2012 edita da Maggioli s.p.a. Nel giugno del 2011 è stato designato dall’ufficio di presidenza Unionmeccanica a far parte della delegazione imprenditoriale deputata a discutere da settembre il rinnovo CCNL metalmeccanici.  

Premiamo anche l’etica e isoliamo gli evasori fiscali (07.12.2020)
Statuto dei lavoratori e post pandemia: un bel rebus (05.12.2020)
Io e il virus: il libro (sparito) del ministro Speranza (10.11.2020)
Se n’è andato Giusi La Ganga, il verbo del Psi a Torino (24.10.2020)
Assalto alla libertà: da Berlusconi a Renzi e Di Maio (25.08.2020)
Palamara, solo un caso o vizi antichi? (27.05.2020)
Amarcord politico e la fatica odierna degli ometti (27.04.2020)
Condominio Europa (02.04.2020)
L’eredità del Coronavirus (25.03.2020)
Prescrizione? Un bluff (12.02.2020)
Per il sultano Erdogan la storia ritorna: 1936, quando Hitler militarizzò la Renania (16.11.2019)
La protezione dei dati nella dimensione transnazionale (1 2019)
La via giudiziaria per il recupero di risorse (2 2017)
Il dovere di una decisione (1 2017)

MARIO NEJROTTI

Laureato in Medicina e Chirurgia, medico di famiglia per oltre trent’anni a Torino, docente e formatore di medicina generale, è autore di alcuni testi scientifici e didattici. È stato responsabile di progetti di valorizzazione ambientale, sociale e professionale a livello provinciale e regionale. Già segretario dell’OMCeO della Provincia di Torino per tre mandati dal 2000, è giornalista pubblicista e da vent’anni direttore responsabile dei media dell’Ordine. Ha anche pubblicato sei romanzi e una raccolta di racconti. 

Ideali: non retorica, ma sostanza di una sanità diversa (19.03.2020)
Covid-19. Assistenza globale dal territorio alla terapia intensiva (16.03.2020)

GIANNI OLIVA

Studioso del Novecento, già assessore regionale alla Cultura, docente universitario e preside di liceo a Torino, si occupa da anni degli argomenti meno indagati e scomodi della storia nazionale recente. Tra le sue pubblicazioni e articoli sull’argomento dell’esodo forzato giuliano-dalmata e dalle violenze esercitate dall’esercito jugoslavo del maresciallo Tito ricordiamo Profughi. Nel 2019 ha pubblicato Anni di Piombo e di tritolo, 1969-1980. 

Foibe e Shoah: il peso (scarso) delle parole (14.02.2020)
I silenzi sulle foibe e sull’esodo giuliano-dalmata (14.02.2020)

TERESA OLIVIERI

Dal 2001 a tempo pieno nella Cisl Scuola Area Metropolitana Torino Canavese, di cui è diventata segretaria generale nel 2009. Laurea in Architettura al Politecnico di Torino, ha insegnato “Design della moda e del tessuto” al Liceo Artistico “A. Passoni” di Torino. Insegnante e sindacalista per passione.

La partenza della scuola in tempo di Covid-19. A Torino e dintorni ancora scoperte 8025 cattedre (17.09.2020)

DARIO PAGANO

Giornalista professionista, si occupa di comunicazione d’impresa da diversi anni. Dopo la laurea, ha collaborato con settimanali e quotidiani locali, prima di occuparsi di riviste aziendali e, successivamente, di uffici stampa aziendali. Attualmente è responsabile della comunicazione di una società operante nel settore automotive. È nato a Milano, ma da sempre vive a Torino.

Il Pronto Soccorso, problemi e prospettive. Intervista a Franco Riccardini (2 2017)
Eurofidi: anatomia di un omicidio (1 2017)

ANNA PASCHERO

Nata a San Benigno Canavese, ha svolto e svolge tuttora la funzione di Sindaco e Revisore dei Conti in Comuni, Enti strumentali di diritto pubblico, Agenzie regionali del Piemonte, Agenzie Interregionali, Consorzi, Associazioni, Comitati e Fondazioni, Società ed enti privati. Attualmente è Presidente del Collegio Sindacale della Città di Bra e Componente del Collegio Sindacale della Città di Ivrea. Dal 1985 al 1999 è stata assessore al Comune di Rivoli e dal 2014 al 2019 assessore al Comune di Chieri con incarichi di Giunta in materia di finanze, tributi bilancio e patrimonio. Dal 2009 al 2010 è stata membro supplente della COPAF – Commissione Tecnica Paritetica per il Federalismo Fiscale, istituita ai sensi della L. 42/2009 con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3/7/2009 , in rappresentanza della Regione Piemonte. È tra i soci fondatori (dal 1992) e attuale Vice Presidente Nazionale dell’Associazione per la Riduzione del Debito Pubblico – ARDEP – con sede legale a Roma. L’Associazione svolge attività di sensibilizzazione e di educazione alla riduzione del debito pubblico.

Chi vuole governare Torino sa quanto c’è in cassa? (22.01.2021)
Senza una rivoluzione fiscale il precipizio è dietro l’angolo (13.01.2021)
Lotteria degli scontrini: odissea della “Not@FiscalPaulista” made in Italy (04.01.2021)
Combattere l’evasione fiscale? Proviamoci sul serio (03.12.2020)
Povertà certa, riforma del fisco incerta. Intanto aumentano le diseguaglianze (27.11.2020)
Il federalismo incompiuto: cause ed effetti (14.11.2020)

ROBERTO PASETTO

Nato a Rho (Milano) il 2 maggio 1970, laureato in Scienze Biologiche all’Università La Sapienza di Roma, ha conseguito il Master of Science in Epidemiologia presso Università di Torino. Dal 1998 è ricercatore presso il Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità. È membro dello staff del Centro Collaborativo OMS su Salute e Ambiente nei Siti Contaminati. Le sue attività di ricerca si focalizzano principalmente sulle interconnessioni tra gli studi epidemiologici, l’equità in ambiente e salute e la promozione della Environmental Justice.
I più recenti settori di studio riguardano l’applicazione della Valutazione di Impatto sulla Salute (VIS) ad impianti industriali e l’inclusione delle arti performative (Teatro sociale e di comunità) nell’empowerment di comunità deprivate ed interessate da inquinamento ambientale. https://www.researchgate.net/profile/Roberto_Pasetto

Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 6. Considerazioni conclusive (30.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 5. Giustizia ambientale e ingiustizie per i territori (26.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 4. Comunicazione e meccanismi di partecipazione (18.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 3. Il prezzo pagato dai piccoli centri (10.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 2. L’impatto sulla salute dei cittadini (02.07.2020)
Alla scoperta dei siti contaminati in Italia 1. La messa a fuoco della realtà (24.06.2020)

CLAUDE RAFFESTIN

Nato nel 1936, è stato dal 1971 professore ordinario di geografia all’Università di Ginevra. Ha insegnato inoltre in Canada, Italia, Francia e ha svolto, negli ultimi anni della sua attività accademica, importanti ruoli amministrativi. È stato, fra l’altro, vice-rettore dell’Università di Ginevra. Ha ricevuto numerosi premi, non da ultimo, nel 2004, il premio Lauréat du Mérite Alpin.
È autore di oltre duecento articoli scientifici, nonché di una quindicina di libri, tra i quali opere di rilievo come Géographie des frontières (PUF, Parigi, 1974); Pour une géographie du pouvoir (LITEC, 1980 – anche in lingua italiana e portoghese); Travail, Espace, Pouvoir (L’Age d’homme, Lausanne, 1979); Géopolitique et histoire (Payot, Parigi 1995); Dalla nostalgia del territorio al desiderio di paesaggio, elementi per una teoria del paesaggio (Alinea, Firenze, 2005).

Trasparenza e criteri certi per l’individuazione del deposito scorie radioattive (08.01.2021)
La Covid-19 e la catena rotta del tempo (11.09.2020)
Le nuove frontiere dell’antieuropeismo (28.05.2020)
Coronavirus e conoscenza della geografia (18.05.2020)
Lo sbarco. Un bilancio nel silenzio da coronavirus (29.04.2020)
Fino a quando cari Governi abuserete della nostra pazienza? (17.04.2020)
Non tutti i mali vengono per nuocere, pensieri e aforismi (08.04.2020)
Siamo un popolo di naviganti, non lo si dimentichi (03.04.2020)
Il battello errante (30.03.2020)
Acchiappati dal Coronavirus! Breve storia di una fuga non riuscita (20.03.2020)
Le frontiere al tempo del coronavirus (13.03.2020)
Il fascino degli antipodi (10.03.2020)
Il giornale del giorno che non abbiamo vissuto e il diario della crociera che non avremo fatto (28.02.2020)
Le isole dei miti (25.02.2020)
La potenza del microscopio (16.02.2020)
Oceani, un mondo dimenticato (07.02.2020)
L’impronta umana sul pianeta (03.02.2020)
Un’epoca che voleva “correggere il mondo” (26.01.2020)
L’illusione del “Mediterraneo dei Caraibi” (23.01.2020)
Un Oceano “fondatore” (19.01.2020)
La sfera di Pomodoro (15.01.2020)
Europa green leader? (26.12.2019)

REDAZIONALE

Di tutto un po’, dalla politica all’economia, dallo sport agli spettacoli e al costume, insieme con ritratti di personaggi e di ciò che desta il ricordo o la curiosità in Italia e nel mondo.

Quei “personaggi austeri”, ma originali (24.01.2021)
L’addio a Emanuele Macaluso, grande saggio della sinistra italiana (19.01.2021)
Viareggio2009: 32 morti, giustizia muta ed offesa (09.01.2021)
Diversità. 2008, John riconosce pubblicamente la sua sconfitta contro Obama (09.01.2021)
Agli affezionati lettori e autori (31.12.2020)
Un libro per voi: “A spasso nelle storie piemontesi” (27.12.2020)
Rosario Livatino, “il giudice ragazzino”, sarà Beato (22.12.2020)
Addio Pablito, matador delle notti vincenti di Spagna ’82 (10.12.2020)
L’economia piemontese secondo Bankitalia (28.11.2020)
Diego Maradona non è più tra noi. Ora può diventare leggenda (25.11.2020)
L’ultimo saluto ad Angelo Caroli, il giornalista che conobbe il calcio dal vero (18.11.2020)
Quando lo 007 Sean Connery conobbe Torino (31.10.2020)
I 60 anni del Pibe de Oro, moto senza età del calcio (30.10.2020)
Gigi Meroni, quando la farfalla smise di volare (15.10.2020)
A vent’anni dalla Carta dei diritti d’Europa (14.10.2020)
Scontiamo chi siamo. Ma il Recovery Fund è anche l’occasione per crescere davvero (20.07.2020)
Il tempo della Corrida è finito. Al governo le menti migliori del Paese. (02.07.2020)
A vent’anni dalla morte del Mattatore (29.06.2020)
Addio “Pierino la peste”. L’opportunista dell’area di rigore (22.06.2020)
L’ultima punizione a “foglia morta” (21.06.2020)
Italia-Germania 4-3, basta il titolo (17.06.2020)
Clint Eastwood, una forza della natura (31.05.2020)
I Maggio virtuale, voglia di rialzarsi reale (31.05.2020)

DAVIDE RIGALLO

Dal marzo 2016 è Segretario regionale della Federazione piemontese dell’AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa) e componente della Direzione e del Consiglio nazionale dell’AICCRE. Esperto di fenomeni migratori e politiche di cooperazione internazionale soprattutto in rapporto al processo di integrazione dell’UE, è stato consulente dal 1999 al 2006 del Centro interculturale della Città di Torino.  È autore di numerosi testi divulgativi, scolastici e scientifici in materia di migrazioni ed educazione interculturale.

Regolarizzare i migranti, si media al ribasso (15.05.2020)
Pandemia e diritti costituzionali (29.04.2020)
La Memoria della Liberazione non si negozia (23.04.2020)
Cooperazione sanitaria: proviamo a ripartire dai Comuni (16.04.2020)
Orban: se il Covid-19 diventa un rischio per la democrazia (07.04.2020)
Cornavirus: l’assenza dell’Europa (27.03.2020)
Ultima ratio regum (27.03.2020)
Il coronavirus visto dall’Europa (11.03.2020)
“Decreti Sicurezza”: cambiare rotta (22.02.2020)
Ratzinger, solo un’invasione di campo? (17.01.2020)
“Proteggere lo stile di vita europeo”: una nota identitaria nella politica migratoria della nuova Commissione europea (09.10.2019)
Mal di frontiera (1 2019)
La politica migratoria dell’Unione europea (1 2019)
La garanzia della parità di genere nella rappresentanza politica. Dal Trattato di Roma alle amministrazioni locali (1 2017)

LUCA ROLANDI

Originario di Pozzolo Formigaro, genovese di formazione è torinese d’adozione. Giornalista professionista è dottore di ricerca in Storia sociale e religiosa. Ha lavorato come responsabile di ufficio stampa e relazioni esterne di eventi nazionali e internazionali, in campo culturale, sociale e sportivo, tra i quali le Olimpiadi di Torino 2006. E’ autore di saggi su personaggi e vicende del movimento cattolico in Italia. Ha lavorato a Rai Educational, nelle redazioni di «La Stampa», «Il Secolo XIX» e «Il Sole 24 Ore». E’ stato redattore del portale d’informazione globale sulla Chiesa cattolica VaticanInsider.LaStampa.it e direttore del settimanale diocesano
«La Voce del Popolo» . Presidente della Fondazione Fuci dal 2016 al 2019 attualmente si occupa di progetti di ricerca storica per Fondazioni culturali ed è direttore del magazine del Polo del ‘900.

Donne e Vaticano, tanto rumore per poco (12.01.2021)
Furia devastatrice su Capitol Hill, una crisi profonda oltre Donald Trump (07.01.2021)
Le prigioni del cardinale e la lotta contro la pedofilia di Papa Francesco (31.12.2020)
Paolino Rossi, un ragazzo come noi (12.12.2020)
La memoria del lavoro nel Nord/Ovest: in rete un progetto di ricerca dell’ISMEL (08.12.2020)
Le 97 primavere di monsignor Luigi Bettazzi (25.11.2020)
Biden, presidente cattolico alla prova della laicità e del conflitto interno al mondo ecclesiale (11.11.2020)
Imparare ora a comunicare per il mondo del futuro (28.10.2020)
Il Papa, l’omosessualità e noi cristiani in cammino (25.10.2020)
“Siamo tutti fratelli”: i profeti di pace della Chiesa. Papa Francesco come Giovanni XXIII (14.10.2020)
La solitudine di Francesco: “Fratelli tutti”. L’Enciclica in tempo di lotte e di scandali (02.10.2020)
Oltre Pompeo, paure e resistenze geopolitiche delle superpotenze e il Vaticano di Francesco (23.09.2020)
Alle radici della violenza che ci pervade e intossica (15.09.2020)
Carlo Donat-Cattin, la politica come orizzonte (13.09.2020)
Un libro per voi: “Chi ha fermato Torino?. Una metafora per l’Italia (25.07.2020)
Un tema sempre aperto: i cattolici e la politica (22.06.2020)
La condanna di Francesco: razzismo peccato grave ma non si combatte con la violenza (16.06.2020)
Dove porta oggi il cammino della comunità di Bose? (05.06.2020)
Enzo Bianchi, la comunità di Bose e il futuro (27.05.2020)
Silvia Romano e tutti noi (13.05.2020)
Laicità, libertà religiosa e culto nella pandemia (28.04.2020)
La Resistenza cattolica dei “Ribelli per amore” (25.04.2020)
Persona, comunità e Chiesa contro il virus (18.04.2020)
Pasqua tra mistero e abisso (11.04.2020)
Il sacro al tempo del virus (09.04.2020)
Il destino e il mistero sulle spalle di Francesco e dell’umanità ferita (29.03.2020)
Rallentare per un mondo diverso (24.03.2020)
L’ultima guerra. Pensieri su Covid-19 (14.03.2020)
Contro l’odio e la paura, Papa Francesco predica nel deserto (04.03.2020)
“Amata Amazzonia”, delusioni e propositi di una esortazione papale (13.02.2020)
Il fine vita non è uno scontro ideologico (25.10.2019)

STEFANO ROSSI

Classe 1986, laureato in giurisprudenza presso l’Università di Torino. Dopo aver esercitato la professione di avvocato a Torino presso lo Studio Pavesio e Associati, dal 2018 è entrato a far parte come Senior Associate dello studio legale Bonelli Erede, dove si occupa di ristrutturazione del debito nell’ambito di alcune delle più importanti operazioni di turnaround (risanamento e ristrutturazione profonda di aziende in crisi) in Italia. Militante federalista dagli anni dell’università, è stato dirigente della Gioventù Federalista Europea, Presidente della Commissione Esteri ed Europa del Forum Nazionale dei Giovani e, tra il 2016 e il 2019, Direttore del Centro Einstein di Studi Internazionali.

Crisi di governo: una goffa caduta vista dall’Europa”> (14.01.2021)
Brexit: anche l’Unione Europea ne ha tratto vantaggio… (04.01.2021)
L’ora più buia per il Vecchio Continente (1 2019)

EMANUELE DAVIDE RUFFINO

È autore di diversi saggi di economia sanitaria, tra cui “Sanità al Bivio” e il “Dizionario della Sanità”, pubblicati dal Sole24ore. Il suo primo lavoro risale al 1995 con “Nozioni di economia sanitaria” (CESPI ed), cui sono seguiti “Economia Sanitaria: da stato di necessità a disciplina scientifica” (Usas ed), “Sistemi sanitari a confronto. Europa e Usa: dopo il Welfare State, prospettive per una riforma della Sanità” (Blu editoriale), “Capire la sanità” (Politea ed.), cui si aggiungono più di cento pubblicazioni su diverse riviste specializzate tra cui l’Agenzia sanitaria italiana, il Notiziario Medico (Piccin Editore), Il medico d’Italia, Torino Medica, Mecosan, “Pensiero economico moderno”, “Diritto ed Economia”, “Economia, Società ed Istituzioni” etc. È Presidente del Consiglio di amministrazione del Centro Ortopedico di quadrante di Omegna e revisore conti presso RivaBanca e presso enti e società sia pubbliche che private. Dal 2018 è docente di “Economia e organizzazione dei sistema di welfare” alla Facoltà di Economia dell’Università di Torino.

Da Trump a Biden – Effetti del manicheismo nella politica (19.01.2021)
L’individuo di fronte ai vaccini: metanalisi dei comportamenti (12.01.2021)
“I shot the sheriff” versione 6 gennaio 2021 (07.01.2021)
I test per il Coronavirus: approfondimenti e valutazioni organizzative (II) (06.01.2021)
I test per il Coronavirus: approfondimenti e valutazioni organizzative (I) (05.01.2021)
Storia della sanità, capitolo XXVI: il greco Galeno rivoluziona la medicina (04.01.2021)
2021: se provassimo a fare a meno dei sondaggi? (01.01.2021)
Bonus, libero arbitrio e paternalismo di Stato (26.12.2020)
Storia della sanità, capitolo XXV: templi-ospedali, druidi e vespasiani (18.12.2020)
Effetto pandemia: nel vortice del debito pubblico (14.12.2020)
Storia della sanità, capitolo XXIV: la farmacopea nella Roma imperiale (11.12.2020)
Produttività: il vero male oscuro dell’Italia (07.12.2020)
A.A.A. cercasi Commissari alla Sanità in Calabria. La crisi di una nazione allo specchio (29.11.2020)
Covid-19 ovvero l’esplosione del disagio psichico (22.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XXII: la medicina agli ordini dei Cesari (20.11.2020)
La sfida di Biden: eliminare le tossicità di Trump (10.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XXI: 292 a.C. La peste nell’Urbe e il culto di Esculapio (06.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XX: nell’antica Roma nascono i primi ospedali (02.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XIX: Roma antica, l’avvento dei Curatores (27.10.2020)
Democrazia eguale ricchezza o eguale benessere? Quando i termini non sono forzatamente sinonimi (21.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVIII: l’Ippocrate arabo, il filosofo e poeta Maimonide (17.10.2020)
Il dilemma delle mascherine, gioco di società del XXI secolo (14.10.2020)
Alitalia: soldi, soldi, soldi, ma per che cosa e a chi? Le nuove, sempre eguali, puntate della telenovela (10.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVII: Delphi, dallo sciamano all’oracolo (08.10.2020)
Ma quanto ci costa e ci costerà il Coronavirus? (03.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVI: alla scoperta del Corpus Hippocraticum (28.09.2020)
Di burocrazia si può anche morire (25.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XV: e venne il giuramento di Ippocrate (20.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XIV: i templi ospedali (16.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XIII: nasce la medicina occidentale (14.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XII: la cura attraverso l’imbalsamazione (17.08.2020)
Il diritto di avere torto e il suo abuso (11.08.2020)
Storia della sanità, capitolo XI: le applicazioni a tutto campo nell’antico Egitto (04.08.2020)
Storia della sanità, capitolo X: le straordinarie verità rivelate dai papiri (31.07.2020)
Storia della sanità, capitolo IX: l’avveniristica medicina sulle rive del Nilo (28.07.2020)
Platone, Aristotele e noi al tempo del Coronavirus (22.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VIII: Mesopotamia, la scissione tra religione e medicina (13.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VII: Babilonia, primi passi verso la medicina occidentale (13.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VI: La medicina ayurvedica, la “Scienza della vita” (10.07.2020)
Storia della sanità, capitolo V: L’età degli Inca e le prime farmacie (01.07.2020)
Storia della sanità, capitolo IV: 3000 a.C., l’uomo scopre il diritto alla salute… (30.06.2020)
Storia della sanità, capitolo III: Dall’acqua alle piante, i primi elementi di cura (28.06.2020)
Storia della sanità, capitolo II: Economia e misticismo al tempo degli sciamani (27.06.2020)
Prove farlocche e cause infinite (24.06.2020)
Storia della sanità, capitolo I: La ricerca del benessere (18.06.2020)
Alberto Sordi e il prof. Tersilli. Primo economista sanitario (15.06.2020)
Quando ad essere premiata è l’infedeltà alla legge (14.06.2020)
Livelli di governo nella gestione delle pandemie (08.06.2020)
Corsi e ricorsi storici: dal morbo del Decameron alla peste manzoniana e al Covid-19 (02.06.2020)
Esperienze da coronavirus: la scoperta dell’intelligenza del “Grande Nulla” (24.05.2020)
Insicurezza ad oltranza (Parte 2) (16.05.2020)
Insicurezza ad oltranza (Parte 1) (14.05.2020)
Il nemico da battere è Covid-19 non le RSA (07.05.2020)
Smart working e nuovi stili di vita (05.05.2020)
Covid-19, assalto alla democrazia? (19.04.2020)
Carità, tasse, espropri e loro utilizzo (14.04.2020)
Il magazzino delle risorse virtuali (09.04.2020)
Epidemia: la differenza tra credibilità e sentito dire (06.04.2020)
Il perché di leggi utili alla convivenza civile (04.04.2020)
Meglio aiutare che essere aiutati (30.03.2020)
Il mondo post-Covid-19 (25.03.2020)
Il virus della denuncia facile (23.03.2020)
Eroi e malfattori in tempo di coronavirus (15.03.2020)
Virus docet: prime riflessioni (09.03.2020)
Da unti ad untori il passaggio è breve (25.02.2020)
La nuova peste (06.02.2020)
L’assuefazione alle notizie di guerra (20.01.2020)
Pronto soccorso per mille soccorsi (19.01.2020)
La decisione di prendere decisioni (1 2019)
Il sistema sanitario tra bisogni e limiti: un problema globale (2 2017)
Sostenibilità e impatto sociale dalla caduta dei sogni alla ricerca di un nuovo equilibrio (1 2017)

MICHELE RUGGIERO

Giornalista professionista, presidente de la Porta di Vetro, si è laureato in Lettere, indirizzo storico, all’Università di Torino, città in cui vive e dove lavora presso la Rai, Telegiornale del Piemonte. E’ membro del Direttivo regionale piemontese dell’Aiccre (Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa). Tra le sue pubblicazioni “Vita e pensiero di Monsignor Bettazzi” (coautore Luca Rolandi), “Una vita da secondo, storia di Mirko Ferretti, l’allenatore nell’ombra” (coautrice Alessandra Demichelis), “Il terrorismo, testimonianze nella memoria di chi l’ha vissuto”, con postfazione di Carole Beebe Tarantelli, e “Pronto, qui Prima linea” (coautore Mario Renosio). Insieme alla regista Enza Carpignano ha realizzato per l’Associazione dei consiglieri della regione Piemonte “Anni intensi”¸ un documentario sulla vita politica di Aldo Viglione. Inoltre è coautore con Enza Carpignano e il giornalista Lorenzo Gigli dei documentari “600 mila fibre in un respiro”, che affronta la vicenda Eternit e dell’amianto, e “Il Male subdolo”, dedicato alla vittime di SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Nel 2018 ha realizzato il documentario “L’Unità a Torino, 40 anni di storia, 1945-1985”.

Post Referendum: avanti verso l’Oligarchia? (22.09.2020)
Pandemie tra Olimpiadi, guerre e tenuta sociale (12.09.2020)
Allende e il golpe cileno: 11 settembre 1973 (11.09.2020)
La grande lezione dell’8 Settembre 1943 (08.09.2020)
L’ultimo giorno di Cesare Pavese (27.08.2020)
Il guerriero è sceso per l’ultima volta dal ring (22.08.2020)
La morte del Cesare degli Agnelli (18.08.2020)
Addio a Sergio Zavoli, inventò un processo ma non ne divenne mai il giudice(05.08.2020)
2 agosto 1980: la prima giustizia è la verità (02.08.2020)
Ideali: non retorica, ma sostanza di una sanità diversa (19.03.2020)
Coronavirus, una grande opportunità di riflessione (11.03.2020)
Siria, il Vietnam della coscienza d’Europa (07.03.2020)
In vista della Conferenza sul futuro d’Europa (23.02.2020)
L’Alzheimer, una questione di “cuore” (22.10.2019)
L’Eurobarometro per gli italiani schizza verso l’alto ma restano le ombre sulla reale utilità dei fondi Ue (08.10.2019)
Governo giallorosso e immigrazione: sarà discontinuità vera o presunta? (09.09.2019)
Editoriale (1. 2019)
No vax, sì vax: uno scontro pericoloso. Dialogo con Vittorio Demicheli (2.2017)

MATTEO SALVAI

Dal 2013 alla Commissione europea presso la Direzione Generale Politiche regionali dove si occupa di comunicare i fondi europei nelle diverse regioni d’Europa. In precedenza ha lavorato al Consiglio Regionale del Piemonte come addetto stampa, in agenzie di comunicazione e in diversi giornali locali piemontesi.

Progetti e impegni dell’Europa per salvare l’Europa (05.04.2020)
Il nuovo corso della Settimana europea delle Regioni (15.10.2019)

GIUSEPPE SCALENGHE

Imprenditore, si è laureato in ingegneria meccanica con una tesi – originale – sulla “tranciatura fine”, una particolare lavorazione nell’industria meccanica. Dopo alcuni esperienze professionali nell’ambito del “controllo di gestione e contabilità industriale”, alla fine degli anni Ottanta ha acquisito una piccola azienda con circa trenta dipendenti per la lavorazione di prodotti conto terzi. Nel 2013 ha rilevato un’altra società ed a oggi le sue imprese, che operano nell’indotto auto e veicoli pesanti, contano una settantina di dipendenti.

Per rilanciare il lavoro riduciamo il cuneo fiscale (29.06.2020)
Spingiamo le locomotive dell’economia i vagoni si agganceranno in corsa (11.06.2020)

ADRIANO SERAFINO

Diplomato all’Avogadro, ha lasciato il lavoro di ricercatore all’Olivetti, negli anni ’60, per una scelta sindacale. Ha ricoperto incarichi di responsabile della Lega Fim-Cisl di Mirafiori, di Segretario Generale della Fim e della FLM Torinese, nella Segreteria Ust-Cisl di Torino. In seguito è stato componente del CdA dell’Agenzia della Casa di Torino, membro supplente nel Comitato Europeo Sociale, consigliere per la Comunità Montana Bassa Valle Susa, e infine, da pensionato, co-fondatore e redattore del sito www.sindacalmente.org

Chi pagherà il prezzo per Stellantis? (18.01.2021)
Dubbi e riserve sullo sciopero del Pubblico Impiego (20.11.2020)
I “corpi intermedi” alla prova del Coronavirus (14.11.2020)

GERMANA TAPPERO MERLO

Dottore di ricerca in US Political and Military History – Storia delle Americhe (Università di Genova), è Senior Analyst di Politica internazionale e Sicurezza del Medio Oriente e Africa per enti governativi e società private. Direttore del corso in Cyberwarfare e Cyber Security, presso il Dipartimento di Scienze Informative e la Sicurezza dell’Istituto Unintess è docente di Radicalismo e terrorismo islamico presso lo stesso istituto e nel Master universitario di II livello in Scienze informative per la sicurezza ECampus (www.masterintelligence.online) diretto dal Generale di C.A. Adriano Santini. È membro del Direttivo della Società Italiana di Storia Militare e del Comitato Affari Internazionali dell’ Italian Diplomatic Academy.

Biden alla prova del severo e indifferibile banco di prova in Medio Oriente (22.01.2021)
La prima cinica notte della guerra del Golfo: 17 gennaio 1991 (16.01.2021)
Personalismi e protagonismi nemici primi della diplomazia (31.12.2020)
A volte ritornano…: la guerra del Polisario (06.12.2020)
L’Etiopia, una polveriera per il Corno d’Africa (17.11.2020)
Politica estera Usa: cambio di rotta per Biden (09.11.2020)
Strage di Vienna: ritorna l’estremismo “cumulativo” (03.11.2020)
Moderna, inseparabile e violenta coppia di fatto: radicalizzazione religiosa e secolarizzazione (01.11.2020)
Afghanistan e Camerun, giovani generazioni perdute. I bambini devastati dalle guerre, presto dimenticati (28.10.2020)
Nagorno-Karabakh: “preda” di Russia e Turchia nuovo ostaggio della guerra per procura (30.09.2020)
Accordi di Abramo: un nuovo percorso di pace nel Medio Oriente in piena evoluzione (17.09.2020)
Bioterrorismo e violenza della destra eversiva: quando è il COVID-19 a fare proselitismo (15.07.2020)
Libia in fiamme: Italia se ci sei batti un colpo! (03.06.2020)
Virus ed eversione: minacce differenti, identico contrasto, ma con qualche distinguo… (26.05.2020)
Riflessioni pacate su Silvia Romano (14.05.2020)
Siria e Libia, azione comune contro Erdogan (11.05.2020)
Sicurezza e difesa di una Nazione (01.04.2020)
Covid-19, addio alla privacy? (28.03.2020)
Pandemia, empatia e l’Italia laboratorio di guerra (23.03.2020)
Il nemico invisibile che (non) ci separerà (18.03.2020)
Mediterraneo e Sahel. Quando l’embargo alla Libia è un’illusione tutta europea (03.02.2020)
Privatizzare la guerra. Moderni contractors e antichi mercenari (27.01.2020)
Il bottino libico per Russia e Turchia. Non solo petrolio (20.01.2020)
La Libia e la trappola di Tucidide (16.01.2020)
Suleimani e il gioco dell’oca di Trump (05.01.2020)
Erdogan: dal fuoco siriano alla brace della Libia (03.01.2020)
Il volto feroce della “Grande Turchia” (Editoriale, 20.10.2019)

PIETRO TERNA

Già professore ordinario di Economia a Torino e, in precedenza, segretario della Confindustria del Piemonte, è  uno  studioso  dei modelli di simulazione ad agenti per le scienze sociali e per le scelte di policy; ha fondato due associazioni torinesi per la partecipazione dei cittadini. Presidente della Fondazione Collegio Carlo Alberto fino allo scorso anno, insegna Econofisica nel corso di Fisica dei sistemi complessi. Il suo lavoro di ricerca è nei campi (I) delle reti neurali artificiali applicate in economia, (II) della simulazione sociale con modelli di agenti e (III) della simulazione del comportamento dell’impresa e delle organizzazioni, anche in campo finanziario, con ricerche su rischi sistemici in collaborazione con la Banca d’Italia. Ha preparato un nuovo sistema di simulazione ad agenti in Python (Swarm-Like Agent Protocol in Python), SLAPP, derivato dal progetto Swarm. Dal 2020 fa parte del Comitato scientifico dell’Ires Piemonte

Stellantis, “Tutto è silenzio” nell’indifferenza per l’interesse collettivo (19.01.2021)
Stellantis, dal latino o direttamente da Star Trek? (06.01.2021)
Irrazionalità, incoscienza e insensatezza: ovvero il virus 3 I 20 rischio partecipazione al Recovery fund (30.12.2020)
Ecco che cosa si attende il mondo da Joe Biden (23.11.2020)
Ragionare e riflettere per capire Torino (23.10.2020)
È il momento di tracciare la rotta per Torino (16.10.2020)
Gualtieri: il Messaggio è la nostra cintura di sicurezza (08.10.2020)
Il governatore Visco spiega il Messaggio e lo contestano (01.10.2020)
Prodotto interno lordo e aritmetica (08.09.2020)
Indotto auto, un patrimonio su cui investire (30.08.2020)
Dati economici e Covid-19: quando sale in cattedra… l’aritmetica politica (01.08.2020)
Recovery fund: ricordatevi di Jean de La Fontaine! (28.07.2020)
Molto rumore per nulla? Da Shakespeare a Covid-19 (24.07.2020)
Il Recovery fund non è un tavolo da poker: in gioco c’è la rifondazione dell’Europa (20.07.2020)
Stati generali a Villa Doria Pamphilj: storia di IVA, di cuneo fiscale e di scelte strategiche (26.06.2020)
Chi cerca lavoro durante il lockdown? (05.06.2020)
Coronavirus: qual è il più bel modello del reame? (18.05.2020)
What a Mes! No, ora c’è chiarezza, ma occorre il coraggio di stampare moneta (13.04.2020)
Imprimere un’accelerazione alle risposte (08.04.2020)
Conoscere per ragionare e poi decidere (31.03.2020)
Helicopter money: una soluzione? (21.03.2020)
50 anni fa la condanna definitiva della grande informatica in Italia (16.03.2020)
Una medicina per il mondo (06.03.2020)
Virus e conti pubblici (27.02.2020)
Politica industriale o politica economica? (15.02.2020)
Ricette ad alto rendimento per l’Italia (03.02.2020)
Economia Usa e getta (18.01.2020)
Il Gatto e la Volpe, da Pinocchio ai giorni nostri (29.12.2019)
MES: non è solo polemica (10.12.2019)
Ora Savona spariglia sul Mes (23.11.2019)
Alibaba Singles’ Day, manovra di bilancio, melina, assorbenti igienici, Arcelor Mittal (18.11.2019)
Draghi, il ribelle che fece arrabbiare la Merkel (31.10.2019)
Trichet-Trump 3 a 0, ma la partita è truccata e vince chi perde (06.10.2019)
Il cammello attraverso la cruna di un ago (11.09.2019)
Debito pubblico e impegni europei (1 2019)
Le potenzialità economiche di un settore strategico in espansione (2 2017)
Torino e Piemonte, film in bianco e nero, ma in movimento (1 2017)

MARCO TRAVAGLINI

Nato a Baveno, sul lago Maggiore, nell’autunno del 1957, vive e lavora a Torino al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte. Giornalista pubblicista dal 1982, ha scritto per i quotidiani L’Unità, La Prealpina e Il Riformista e collabora a numerosi periodici e riviste. Autore di narrativa e saggistica, fa parte del GISM, il gruppo italiano scrittori di montagna. “Il tempo dei maggiolini” (Impremix Visualgrafika) e “ Bosnia,l’Europa di mezzo. Viaggio tra guerra e pace, tra Oriente e Occidente” (Infinito Edizioni) sono i suoi ultimi libri. Recentemente ha partecipato all’antologia di racconti “Piemontesi per sempre. Viaggio emozionale nel cuore del Piemonte” e nel 2019 si è aggiudicato il ” Premio letterario internazionale Andrea Testore – Plinio Martini – Salviamo la Montagna” nella sezione giornalismo. Dal 2005 al 2010 ha ricoperto la carica di consigliere regionale del Piemonte nell’VIII° legislatura.

Ora più che mai il destini dei profughi di Lipa è nelle nostre mani (23.01.2021)
Cinquant’anni di Regionalismo – Il secondo statuto della Regione Piemonte (23.01.2021)
Sante Bajardi, l’uomo del “Cremlino” torinese (17.01.2021)
Cinquant’anni di regionalismo: Aldo Viglione, il socialista innamorato del Piemonte (10.01.2021)
Cinquant’anni di regionalismo: lo stile dei “Costituenti” piemontesi primi anni Settanta (03.01.2021)
La salvezza dei profughi di Lipa di riguarda da vicino (29.12.2020)
Racconto natalizio: “Ritorno in Formazza” (26.12.2020)
Un libro per voi: “Discorsi di Natale” (22.12.2020)
Cinquant’anni di regionalismo: Paolo Battino Vittorelli (18.12.2020)
Quando i giovani di don Gallo intervistarono Nuto Revelli… (15.12.2020)
Cinquant’anni di regionalismo: lo Statuto del Piemonte (12.12.2020)
“Anni di piombo”, storie e memoria a Torino e in Piemonte (10.12.2020)
Dino Sanlorenzo, il coraggio di un riformista (08.12.2020)
Cinquant’anni di regionalismo: Giovanni Oberto Tarena (01.12.2020)
Cinquant’anni di regionalismo: Edoardo Calleri di Sala, primo presidente del Piemonte (24.11.2020)
L’ospedale oncologico di Zenica: la solidarietà del Piemonte alla Bosnia (18.11.2020)
Una storia sospesa tra la nostalgia e il presente: “La linea” di Cavandoli e le pentole Lagostina (27.10.2020)
Gianni Rodari, cento anni di fantasia e di genialità (22.10.2020)
Gian Carlo Pajetta, “ragazzo rosso” del Novecento (13.09.2020)
Un libro per voi: “La caduta del muro, 1953-1989” (10.07.2020)
Srebrenica, la strage e la vergogna 25 anni dopo (10.07.2020)
Mezzo secolo fa vedeva la luce il regionalismo (12.06.2020)
Quarant’anni fa moriva Giorgio Amendola. Il ricordo di un grande italiano (04.06.2020)
La festa della Repubblica e la lezione di Piero Calamandrei (29.05.2020)
25 Aprile: il senso della Libertà tra passato, presente e futuro (22.04.2020)
Il ricordo dei “naufraghi nella tempesta della pace” (08.02.2020)
Se l’ingiustizia si fa legge, la resistenza è un dovere (25.01.2020)
Quel 27 gennaio davanti ai cancelli di Auschwitz (10.01.2020)

ALESSANDRO VALLE

Medico, specialista in oncologia, esperto in cure palliative. Direttore sanitario Fondazione FARO Torino. Professore a contratto in cure palliative in Università italiane. Autore di pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali.

Tra “fasi” e “ripartenze” esistono le cure palliative (20.04.2020)
Assistere i pazienti alla fine della vita al tempo del coronavirus (06.03.2020)

GIUSEPPINA MARIA VIBERTI

Medico chirurgo e specialista in patologia generale, dal 1983 è impegnata nel settore della diagnostica di laboratorio, con esperienza in numerosi presidi sanitari e da 13 anni ricopre il ruolo di direttore SC Laboratorio analisi dell’Ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano. Già Presidente regionale della AIPAC MeM (associazione italiana patologi clinici e medicina molecolare), è docente e tutor della Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica e Biochimica Clinica della Scuola di Medicina dell’Università di Torino. Attualmente è presidente della SIPMeL (Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di Laboratorio) del Piemonte. Autrice o coautrice di oltre 70 lavori nazionali e internazionali, da anni svolge un ruolo attivo nell’organizzazione nelle attività divulgative della medicina di laboratorio in qualità di relatrice, organizzatrice, moderatrice di congressi nazionali e internazionali, e componente di numerose commissioni regionali e interprofessionali in materia.

I test per il Coronavirus: approfondimenti e valutazioni organizzative (II) (06.01.2021)
I test per il Coronavirus: approfondimenti e valutazioni organizzative (I) (05.01.2021)
Covid-19: ora è battaglia sui test della discordia (01.10.2020)
Non cadiamo nell’ossessione di esami e test clinici (08.06.2020)
L’incontenibile corsa ai test Covid-19 (04.05.2020)
Gli operatori sanitari tra virus e paure (25.02.2020)

DANIELE VIOTTI

Già parlamentare europeo, eletto nel maggio 2014, nella circoscrizione nord-ovest (Piemonte, Lombardia, Liguria, Valle  d’Aosta) per il Pd di cui è stato tesoriere a Bruxelles. Titolare della Commissione per i Bilanci (BUDG) e membro sostituto della Commissione per le Libertà Civili, la Giustizia e gli Affari Interni (LIBE), ha assunto anche la co-presidenza dell’Intergruppo per i diritti LGBTI del Parlamento europeo. Inoltre è stato membro titolare della delegazione per le relazioni con la Bosnia-Erzegovina e il Kosovo e membro sostituto della delegazione alle commissioni di cooperazione parlamentare UE-Kazakistan, UE-Kirghizistan, UE Uzbekistan e per le relazioni con il Tagikistan, il Turkmenistan e la Mongolia. Attualmente conduce una trasmissione sull’emittente radiofonica RBL, una commmunity web radio di Torino e Berlino.

Governo Conte: ma che crisi è? (14.01.2021)
O Recovery Fund o al voto, non esiste una terza via (12.01.2021)
2020: l’impossibilità di un bilancio (28.12.2020)
Il Recovery Fund non è più un’astrazione (11.12.2020)
Le bizzarre italiche interpretazioni sul Mes (07.12.2020)
Evitiamo allarmismi: i veti polacchi e ungheresi non bloccheranno la partenza del Recovery Fund (19.11.2020)
Da Bruxelles disco verde per il bilancio Europeo. E l’intesa spiana la strada anche al Recovery Fund (11.11.2020)
Joe Biden, un’importante vittoria per la democrazia che vale anche per vale anche per l’Unione Europea (04.11.2020)
Recovery Fund in ritardo: non entriamo nel panico. Ritornerà più che utile al governo e all’Italia (23.10.2020)
Se l’Europa svolta, è merito anche dell’Italia (16.09.2020)
Mes: vittoria del Governo. Perde solo il populismo (21.07.2020)
Recovery fund: un libro di buone intenzioni ma con troppe pagine ancora in bianco (27.05.2020)
Recovery Fund in salsa franco-tedesca: vera solidarietà o solo misera concessione? (19.05.2020)
Europa, è il momento dell’azione (22.03.2020)
Mes…sappunto (06.12.2019)
I “no” che aiutano a far crescere… il bilancio europeo (1 2019)
Una questione di prevenzione (2 2017)

GIAN PAOLO ZANETTA

Consulente generale della Piccola Casa del Cottolengo con delega specifica all’organizzazione e gestione del presidio sanitario. Fino al maggio 2018 Commissario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, dopo esserne stato dal 1° aprile 2014 Direttore generale. Dal 23 luglio 2015 Consigliere della Fondazione Città della Salute di Torino Onlus. Dal 19 giugno 2015 Presidente di Federsanità Anci Piemonte. Dal 16 maggio 2012 al 31 dicembre 2013 Amministratore Unico della Federazione Sanitaria Sovrazonale 1 – Torino Sud Est, dopo aver ricoperto l’incarico di Direttore Generale dell’ASL di Alessandria, Tortona, Casale e Novi Ligure; dal 1990 al 2003 Direttore generale dell’Ordine Mauriziano. Docente in numerosi eventi, in particolare nel campo della sanità. Collabora da sempre a riviste giuridiche e partecipa quale relatore a Convegni in materia di legislazione Amministrativa e sanitaria. Dal 2020 è membro del CdA dell’Ires Piemonte

Conflitti e dicotomie delle riforme costituzionali in nome del federalismo (20.11.2020)
In ricordo della torinesità di Dario Cravero (14.10.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte decima (29.09.2020)
Il “no” di Francesco ai mercantilismi per la salute (16.09.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte nona (03.08.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte ottava (29.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte settima (27.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte sesta (21.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte quinta (17.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte quarta (15.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte terza (07.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte seconda (06.07.2020)
La politica sanitaria in Italia. Parte prima (03.07.2020)
AAA cercasi leale collaborazione Stato-Regioni (01.06.2020)
Il diritto alla salute nel rapporto Stato-Regioni. Per una nuova stagione di idee e proposte (15.05.2020)
Un New Deal anche morale per la società (01.04.2020)
Ambiente e salute, binomio inscindibile (1 2019)
Welfare per la salute: il Paese esige una riflessione (2 2017)
Sanità: a quando il cambio di marcia? (1 2017)

GERMANA ZOLLESI

Medico, specializzata in igiene e Medicina Preventiva presso l’Università degli Studi di Torino con il prof. Giovanni Renga, associa alla professione medica un’intensa attività divulgativa nel settore sanitario. È stata tra i redattori del portale torinomedica.com (portale della rivista di informazione medica dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Torino) e ha pubblicato per Tendenze Nuove, Italiana Journal di Public Health, Rapporto Osservasalute, ASI – Agenzia Sanitaria Italiana, Monografie A.Re.S.S. Ha insegnato a diversi corsi di laurea specialistica organizzati dall’Università degli studi di Torino (Assistenza Oftalmologia dell’Università di Torino” Scienze Infermieristiche, Corso di Laurea per Ostetriche).

Da Trump a Biden – Effetti del manicheismo nella politica (19.01.2021)
L’individuo di fronte ai vaccini: metanalisi dei comportamenti (12.01.2021)
Storia della sanità, capitolo XXVI: il greco Galeno rivoluziona la medicina (04.01.2021)
2021: se provassimo a fare a meno dei sondaggi? (01.01.2021)
Bonus, libero arbitrio e paternalismo di Stato (26.12.2020)
Storia della sanità, capitolo XXV: templi-ospedali, druidi e vespasiani (18.12.2020)
Effetto pandemia: nel vortice del debito pubblico (14.12.2020)
Storia della sanità, capitolo XXIV: la farmacopea nella Roma imperiale (11.12.2020)
Produttività: il vero male oscuro dell’Italia (07.12.2020) A.A.A. cercasi Commissari alla Sanità in Calabria. La crisi di una nazione allo specchio (29.11.2020)
Covid-19 ovvero l’esplosione del disagio psichico (22.11.2020)
La sfida di Biden: eliminare le tossicità di Trump (10.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XXI: 292 a.C. La peste nell’Urbe e il culto di Esculapio (06.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XX: nell’antica Roma nascono i primi ospedali (02.11.2020)
Storia della sanità, capitolo XIX: Roma antica, l’avvento dei Curatores (27.10.2020)
Democrazia eguale ricchezza o eguale benessere? Quando i termini non sono forzatamente sinonimi (21.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVIII: l’Ippocrate arabo, il filosofo e poeta Maimonide (17.10.2020)
Il dilemma delle mascherine, gioco di società del XXI secolo (14.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVII: Delphi, dallo sciamano all’oracolo (08.10.2020)
Ma quanto ci costa e ci costerà il Coronavirus? (03.10.2020)
Storia della sanità, capitolo XVI: alla scoperta del Corpus Hippocraticum (28.09.2020)
Di burocrazia si può anche morire (25.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XV: e venne il giuramento di Ippocrate (20.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XIV: i templi ospedali (16.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XIII: nasce la medicina occidentale (14.09.2020)
In attesa del vaccino apprendiamo dall’esperienza per battere il ritorno (eventuale) del Coronavirus (11.09.2020)
Storia della sanità, capitolo XII: la cura attraverso l’imbalsamazione (17.08.2020)
Il diritto di avere torto e il suo abuso (11.08.2020)
Storia della sanità, capitolo XI: le applicazioni a tutto campo nell’antico Egitto (04.08.2020)
Storia della sanità, capitolo X: le straordinarie verità rivelate dai papiri (31.07.2020)
Storia della sanità, capitolo IX: l’avveniristica medicina sulle rive del Nilo (28.07.2020)
Platone, Aristotele e noi al tempo del Coronavirus (22.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VIII: Mesopotamia, la scissione tra religione e medicina (13.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VII: Babilonia, primi passi verso la medicina occidentale (13.07.2020)
Storia della sanità, capitolo VI: La medicina ayurvedica, la “Scienza della vita” (10.07.2020)
Storia della sanità, capitolo V: L’età degli Inca e le prime farmacie (01.07.2020)
Storia della sanità, capitolo IV: 3000 a.C., l’uomo scopre il diritto alla salute… (30.06.2020)
Storia della sanità, capitolo III: Dall’acqua alle piante, i primi elementi di cura (28.06.2020)
Storia della sanità, capitolo II: Economia e misticismo al tempo degli sciamani (27.06.2020)
Prove farlocche e cause infinite (24.06.2020)
Storia della sanità, capitolo I: La ricerca del benessere (18.06.2020)
Alberto Sordi e il prof. Tersilli. Primo economista sanitario (15.06.2020)
Quando ad essere premiata è l’infedeltà alla legge (14.06.2020)
Livelli di governo nella gestione delle pandemie (08.06.2020)
Corsi e ricorsi storici: dal morbo del Decameron alla peste manzoniana e al Covid-19 (02.06.2020)
Esperienze da coronavirus: la scoperta dell’intelligenza del “Grande Nulla” (24.05.2020)
Insicurezza ad oltranza (Parte 2) (16.05.2020)
Insicurezza ad oltranza (Parte 1) (14.05.2020)
Smart working e nuovi stili di vita (05.05.2020)
Covid-19, assalto alla democrazia? (19.04.2020)
Carità, tasse, espropri e loro utilizzo (14.04.2020)
Il magazzino delle risorse virtuali (09.04.2020)
Epidemia: la differenza tra credibilità e sentito dire (06.04.2020)
Il perché di leggi utili alla convivenza civile (04.04.2020)
Meglio aiutare che essere aiutati (30.03.2020)
Il mondo post-Covid-19 (25.03.2020)
Il virus della denuncia facile (23.03.2020)
Eroi e malfattori in tempo di coronavirus (15.03.2020)
Virus docet: prime riflessioni (09.03.2020)
La nuova peste (06.02.2020)
La decisione di prendere decisioni (1 2019)
Il sistema sanitario tra bisogni e limiti: un problema globale (2 2017)
Sostenibilità e impatto sociale dalla caduta dei sogni alla ricerca di un nuovo equilibrio (1 2017)